menù secondario

 
 
 

GHS - CLP - REACH

Di seguito riporteremo informazioni sull'oggetto della pagina web che speriamo possa essere un valido supporto per i prossimi inderogabili appuntamenti di queste rivoluzionarie normative europee.

Il concetto basilare da tenere presente e che queste normative si intersecano fra loro ed impegnano tutti gli attori presenti nel variegato mondo a contatto con la chimica

calendario REACH, ghs/clp

 

Applicazione Normativa Cosa cambia
Regolamento REACH
1/12/2010 Regolamento (UE) n. 453/2010 recante modifica del regolamento (CE) n. 1907/2006 – REACH. L'All. I del Reg. 453/2010 sostituisce l'All. II del REACH. Cambiano le prescrizioni per la compilazione della scheda dati di sicurezza delle sostanze e, in parte, dei preparati.
1/06/2015 Regolamento (UE) n. 453/2010 recante modifica del regolamento (CE) n. 1907/2006 – REACH. L'All. II del Reg. 453/2010 sostituisce l'All. II del REACH. Cambiano le prescrizioni per la compilazione della scheda dati di sicurezza dei preparati.
1/12/2010 Regolamento (CE) n. 1907/2006 – REACH concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH), che istituisce un'Agenzia europea per le sostanze chimiche, che modifica la direttiva 1999/45/CE e che abroga il regolamento (CEE) n. 793/93 del Consiglio e il regolamento (CE) n. 1488/94 della Commissione, nonché la direttiva 76/769/CEE del Consiglio e le direttive della Commissione 91/155/CEE, 93/67/CEE, 93/105/CE e 2000/21/CE. Termine ultimo per la registrazione di sostanze e miscele prodotte o importate in quantitativi superiori a 1000 t/anno, di sostanze e miscele con frase di rischio R50/53 se prodotte o importate in quantità superiori a 100 t/anno, e delle di sostanze e miscele con frasi di rischio R45, R46, R49, R60 ed R61 se prodotte o importate in quantità superiori a 1 t/anno.
1/06/2013 Regolamento (CE) n. 1907/2006 – REACH Termine ultimo per la registrazione di sostanze e miscele prodotte o importate in quantitativi superiori a 100 t/anno
1/06/2018 Regolamento (CE) n. 1907/2006 – REACH Termine ultimo per la registrazione di sostanze e miscele prodotte o importate in quantitativi superiori a 1 t/anno
Sostanze e Miscele pericolose
1/04/2015 (modifiche All. VI); 1/12/2014 sostanze; 1/06/2015 miscele Regolamento (UE) n. 605/2014 – 6° ATP al CLP -        Aggiornamento tabella 3.1: 9 sostanze con classificazione modificata, 1 sostanza soppressa, 14 sostanze aggiunte; -        Aggiornamento tabella 3.2: 8 sostanze con classificazione modificata, 1 sostanza soppressa, 14 sostanze aggiunte
1/12/2014 sostanze; 1/06/2015 miscele Regolamento (UE) n. 944/2013 – 5° ATP al CLP -        Aggiornamento dell'Allegato IV (Codici P); -        Aggiornamento tabella 3.1: 17 sostanze con classificazione modificata, 22 sostanze aggiunte; -        Aggiornamento tabella 3.2: 17 sostanze con classificazione modificata, 22 sostanze aggiunte
13/8/2013 Regolamento (UE) n. 758/2013 -        modifiche apportate all'Allegato VI, parte 3, del Regolamento CLP
1/12/2014 sostanze; 1/06/2015 miscele Regolamento (UE) n. 487/2013 – 4° ATP al CLP -        Aggiornamento dei criteri per la classificazione delle sostanze e/o miscele; -        Aggiornamento dell'Allegato III (codici H) e dell'Allegato IV (Codici P); -        modifiche apportate all'Allegato VI, parte 3
1/12/2013 Regolamento (UE) n. 618/2012 – 3° ATP al CLP -        Aggiornamento tabella 3.1: 5 sostanze con classificazione modificata, 11 sostanze aggiunte; -        Aggiornamento tabella 3.2: 5 sostanze con classificazione modificata, 11 sostanze aggiunte
1/12/2012 - sostanze; 1/06/2015 - miscele Regolamento (UE) n. 286/2011 – 2° ATP al CLP -        Aggiornamento dei criteri per la classificazione delle sostanze e/o miscele; -        Aggiornamento dell'Allegato III (codici H) e dell'Allegato IV (Codici P); -        modifiche apportate all'Allegato VI, parte 3; -        classificazione variata per 4 sostanze presenti nella tabella 3.1
1/12/2010 sostanze; 1/06/2015 miscele Regolamento n.790/2009 – 1° ATP al CLP Armonizzazione della classificazione e dell´etichettatura delle sostanze, presenti nell´Allegato VI, parte 3 del Regolamento CLP
1/12/2010 sostanze; 1/06/2015 miscele Regolamento 1272/2008 – Regolamento CLP relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio delle sostanze e delle miscele che modifica e abroga le direttive 67/548/CEE e 1999/45/CE e che reca modifica al regolamento (CE) n. 1907/2006 – REACH. -        Armonizzazione della classificazione e dell´etichettatura;-        obbligo per le imprese a classificare le proprie sostanze e miscele e a notificarle; -        lista armonizzata delle sostanze classificate a livello comunitario.

 

 

clp

etichettatura a norma del regolamento CLP
sostanze
fino al 01.12.2010 adozione FACOLTATIVA del nuovo sistema di classificazione CLP o del vecchio sistema (dir.DSD 67/548/CEE) dal 01.12.2010 adozione OBBLIGATORIA del nuovo sistema di classificazione CLP
miscele
fino al 01.06.2015 adozione FACOLTATIVA del nuovo sistema di classificazione CLP o del vecchio sistema (dir.DPD 1999/45/CE) dopo il 01.06.2015 OBBLIGO di utilizzare SOLO il nuovo sistema CLP

Impatto del Regolamento CLP “a valle”

La Commissione ha adottato sinora due provvedimenti di modifica: Regolamento (CE)1336/2008 per emendare il Regolamento (CE) 648/2004 (detergenti);
Direttiva 2008/112/CE per emendare le Direttive: 1976/768/CEE (cosmetici), 1988/378/CEE (giocattoli), 1999/137/CE (VOC, emissioni in atmosfera), 2000/53/CE (veicoli fuori uso), 2002/96/CE (RAEE), 2004/42/CE (VOC per talune pitture e vernici e prodotti per carrozzeria).
Legislazioni altre
◊ Seveso (Direttiva 96/82/CE e s.m.i.)
◊ Rifiuti (Allegati D e I alla Parte Quarta del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.)
◊ Acque (Allegati 1 e 5 alla Parte Terza del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.)
◊ Aria (Parte Quinta del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.)
◊ Salute e Sicurezza nei Luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008)
◊ Eco-labelling (Reg. 1980/2000/CE)
◊ Biocidi (Dir. 1998/8/CE)
◊ Antiparassitari agricoli (Dir. 91/414/CEE)
◊ PIC (Reg. 689/2008/CE)
◊ Aerosol (Dir.2008/47/CE)

NOTE

E' importante sottolineare che la normativa da un lato fornisce delle date entro le quali adeguarsi, e dall'altro indica delle deroghe che si sono rese indispensabili, in particolare per i ritardi che ci saranno da parte della stessa agenzia ECHA a fornire dati certi e applicabili.

 

 

prodotti prodotti